30/07/13

Ecco il sito per farsi da soli le app

Se non sei soddisfatto del milioni di app sviluppate per tablet e iPhone e vuoi sbizzarrirti a inventarne di personali, ora hai la possibilità di creartele da solo con semplicità e in modo più economico, senza dover pagare uno sviluppatore.
Il sito Appdoit (www.appdoit.com), infatti, permette di creare app personalizzate senza dover imparare a programmare, offrendo una serie di strumenti, risorse e servizi per realizzare e promuovere applicazioni mobile (per iPhone, iPad e Android).
Sul sito è disponibile un ampio catalogo di moduli, i “mattoni” per costruire la tua app. Per la grafica puoi caricare le tue immagini o utilizzare le librerie presenti nel sito: icone, skin, grafiche e sfondi. Puoi contare su 50 applicazioni di esempio che puoi prendere e modificare secondo le tue necessità e il tuo gusto.


Mentre metti a punto la tua applicazione hai a disposizione una demo interattiva per provare in qualsiasi momento le funzionalità della app e aggiustare la grafica. Una volta deciso i contenuti il team di Appdoit si occuperà di realizzare e pubblicare la tua app su App Store e Android Market. Il team di esperti Appdoit ti aiuterà, occupandosi dei dettagli tecnici, per poter rendere disponibile al pubblico al tua creazione.
L’accesso al sito è totalmente libero e gratuito, la registrazione è necessaria soltanto per salvare il progetto e si deve pagare soltanto al momento della richiesta di pubblicazione.
Una volta pubblicata, puoi gestire e aggiornare la app dal sito e monitorare le statistiche degli utilizzatori con il servizio Analytics.
Fonte: www.iphoneitalia.com

08/07/13

Le tastiere per i tablet più vendute

Sebbene i tablet siano stati pensati con una tastiera virtuale integrata che consente di digitare con una certa precisione, quando si tratta di comporre testi di una certa lunghezza, la mancanza di una tastiera fisica vera e propria si fa sentire. Ecco allora, soprattutto per l’iPad, l’accessorio che completa la rivoluzionaria tavoletta: le tastiere con tasti “a isola”.
Tutte funzionano senza fili, con Bluetooth, e quindi si possono collegare anche ad altri tablet diversi dall’iPad, pc, Mac e smartphone.
La più economica è la Logitech Ultrathin Keyboard Cover (logitech.com). Pensata per l’iPad 2, costa 99,99 euro. È molto sottile e ha tasti “a isola” (tipo quelli del MacBook), spaziati sufficientemente da consentire di scrivere rapidamente anche a dieci dita e che rispondono in modo efficace. I comandi funzioni hanno derivazione Mac. Grazie a due clip magnetiche, la tastiera si aggancia all’iPad per proteggere il display. La batteria si ricarica con una porta microUsb e ha una lunga durata (circa 6 mesi con due ore di utilizzo al giorno).


Funziona ugualmente da custodia la tastiera KeyFolio Pro di Kensington (kensigton.com). Realizzata completamente in ecopelle nera, è sottile e leggera. I tasti però non sono in rilievo e questo penalizza il feedback alla digitazione. Di fatto non si scosta molto dal funzionamento della tastiera virtuale dell’iPad. Il costo è di 100,83 euro.


La proposta di Microsoft è una tastiera molto tradizionale. La Bluetooth Mobile Keyboard 5000 (microsoft.com) è wireless e si può usare con qualunque pc o tablet dotati di connessione Bluetooth. I tasti sono di buona qualità e rispondono in modo preciso. A differenza degli altri modelli non ha funzioni di cover, ma costa soltanto 44,90 euro.