18/02/13

Quando il telefonino diventa il tuo brain trainer

Il cervello, si sa, va tenuto costantemente in allenamento come i muscoli del corpo. E, se è vero che la tecnologia è la principale responsabile del relax del nostro cervello, la soluzione al problema non poteva che arrivare proprio dalla tecnologia.
Nasce così UnlockYourBrain (www.unlockyourbrain.com), la prima applicazione brain-training basata sull’apprendimento implicito che rimpiazza il blocco dello schermo del telefonino con un piccolo indovinello matematico.
Se non avete tempo di risolvere gli enigmi del professor Layton o di concedervi lunghe partire a Tetris, allora potete usare quei secondi che comunque servirebbero per sbloccare la tastiera del telefonino per “sbloccare” invece il vostro cervello. Il quesito è una semplice domanda sulle quattro operazioni aritmetiche di base, che ripetuto per ogni volta che si ha necessità di sbloccare il telefonino, risulta essere un vero e proprio allenamento mentale.
L’idea dell’apprendimento implicito, ricercata da neurologi e pedagoghi con risultati sorprendenti, significa appunto imparare a piccoli passi, per tutta la durata della giornata, senza accorgersene.
È questo il modo in cui imparano i bambini e il nostro sistema neuronale è strutturato per questo tipo di stimolo.


L’applicazione, che è stata provata per smartphone, prevede che per sbloccare la tastiera sia necessario rispondere a un semplice quesito matematico che aumenta di difficoltà mano a mano si migliorano le performance. Uno “sblocco a obiettivo” personalizzabile, inoltre, determina le difficoltà dell’operazione.
I fondatori della UnlockYourBrain GmbH sono talmente entusiasti dei risultati che si possono ottenere calcolando una media di 50 operazioni di sblocco del telefonino al giorno, che stanno pensano di aumentare i contenuti dell’applicazione e dotarla di un vocabolario per l’esercitazione lessicale.

Articolo redatto su comunicato stampa della UnlockYourBrain GmbH

Nessun commento:

Posta un commento