02/03/12

Nike lancia “The Chance”, il talent internazionale per cercare i migliori giocatori non professionisti

Da oggi una grande opportunità viene data ai giovani giocatori di calcio non professionisti: nasce “The Chance 2012”, la ricerca di talenti del calcio lanciata da Pep Guardiola, l’allenatore del prestigioso Fc Barcelona. Tutti i giocatori non ancora approdati nel mondo del professionismo avranno la possibilità di essere visionati sui loro campi di gioco da allenatori e mentori d’eccezione. L’iniziativa, partita nel 2010, ha visto l'edesione di migliaia di giovani aspiranti giocatori che hanno avuto la possibilità di partecipare a sessioni di allenamento davvero di alto livello. Per l’edizione 2012 saranno coinvolti 55 paesi e i migliori 100 giocatori saranno selezionati e seguiti dagli allenatori Nike e potranno partecipare alla finale globale che avrà luogo in Spagna, presso la mitica accademia giovanile del Fc Barcelona. Durante la permanenza in accademia, i giocatori avranno a disposizione, oltre che ai prestigioso impianti sportivi, un eccezionale staff di allenatori, nutrizionisti, psicologi e preparatori atletici, proprio come i veri campioni.
Una squadra di tecnici ad alto livello visionerà l’attività dei giocatori mentre saranno impegnati in una serie di competizioni nella capitale catalana: i calciatori saranno valutati secondo diversi test, tra cui lo “Sparq sensory performance”, un training e un sistema di test concepito per creare atleti migliori.
Ma l’iniziativa Nike non si ferma qui: ai migliori 16 giocatori della finale di Barcellona sarà data la possibilità di un tour di quattro settimane durante le quali sono previste sfide con i giovani dei più prestigiosi club calcistici del mondo, come il Fc Barcelona e il Manchester United.
L’iscrizione a “The Chance” può essere fatta a livello individuale o di squadra creando una “team page” sull’app Facebook “The Chance”, tramite la pagina Facebook di Nike dedicata a “The Chance”. Saranno i talent scout della Nike a visionare le squadre per individuare i soggetti potenziali campioni, che potranno così accedere alla finale del proprio paese.
Pep Guardiola, ambasciatore globale di The Chance e  allenatore del Fc Barcelona, ha dichiarato:  “The Chance è un’opportunità per tutti i giovani giocatori del mondo, l’occasione di mostrare il proprio talento e di sviluppare le proprie doti sulla scena internazionale. Il programma celebra i calciatori che amano con passione questo sport e offre loro la possibilità di essere notati e di realizzare il proprio sogno”.
Seon Min Moon, di Seoul, Korea del Sud, vincitore di The Chance nel 2010, è la prova di come questo programma possa cambiare una vita. Dopo essersi unito alla Nike Academy la scorsa stagione (il premio per i finalisti dello scorso anno), le sue prestazioni durante le partite con l’Arsenal e con l’Inter hanno attirato l’attenzione dei talent scout svedesi, che gli hanno offerto un contratto biennale con l’Ostersunds FK
È lui a dichiarare: “The Chance mi ha dato la possibilità di giocare con e contro calciatori di tutto il mondo, aiutandomi a migliorarmi e ad essere notato dalla mia attuale squadra. È un sogno diventato realtà. Spero che la mia storia possa ispirare i calciatori che parteciperanno al programma di quest’anno”.
Nike Football e Nike Sportswear inoltre hanno lanciato una versione di “The Chance” che riconosce e celebra i talenti emergenti nell’industria della creatività. Giovani fotografi e registi di tutto il mondo saranno invitati a partecipare al programma, e lavoreranno con i mentori creativi di Nike e con l’ambasciatore del progetto: Spike Lee, regista, scrittore, produttore e attore. Come premio, faranno parte del team creativo che realizzerà la campagna pubblicitaria di Nike Sportswear per la Primavera 2013 e si recheranno a Barcellona per seguire le finali globali.
Per maggiori informazioni guarda il video “Nike lancia The Chance” qui a fianco e visita il sito www.nikefootball.com.

Sponsored by Ebuzzing

2 commenti:

  1. Mi sembra una bella opportunità...

    RispondiElimina
  2. Argomento lontano dal "mio mondo" ma passo la notizia a mio nipote ...

    RispondiElimina