11/12/12

SensorBox, lo zaino tecnologico che misura l’inquinamento

La rilevazione dei tassi di inquinamento nelle città potrebbe essere affidata in futuro ai normali cittadini, mandando in pensione le centraline di rilevazione.
Alcune persone, infatti, hanno le due caratteristiche di cui necessita SensorBox: portano zaini sulle spalle e si muovono per la città, sui mezzi di trasporto o a piedi.
SensorBox è un congegno elettronico infilato nella tasca esterna di uno zaino ed è dotato di sensori per rilevare in tempo reale il tasso di inquinamento atmosferico.

Sito web per questa immagine: ilsole24ore.com

Quale soluzione migliore, quindi, che reclutare volontari fra studenti, appassionati di lunghe camminate o coloro che praticano jogging?
Lo zaino, sviluppato appositamente dalla Csp-Innovazione e indossato sulle spalle, rileva in tempo reale, mentre ci si sposta, tutti i dati ambientali: temperatura e tasso di umidità; concentrazione di anidride carbonica, ozono e azoto.
L’apparecchiatura è collegata a uno smartphone o a un tablet: grazie al sistema Android si possono vedere tutti i dati raccolti in tempo reale. Il percorso effettuato sarà visibile in 3D su Google Maps, con l’indicazione dei punti in cui sono stati registrati i picchi massimi di concentrazione delle sostanze nocive.
L’esperimento fa parte del progetto Everyawere (Enhace Environment Awareness through Social Information Technologies), finanziato dall’Unione europea. Il team a capo dell’iniziativa proviene dall’Università La Sapienza di Roma, dalla Fondazione Isi, da L3s (un  centro di ricerca tedesco) e dallo University College di Londra. Scopo di Everyawere è coinvolgere e sensibilizzare i cittadini sul problema dell’inquinamento ambientale.
Il dispositivo SensorBox, pur essendo molto meno ingombrante dei tradizionali sistemi di rilevazione, garantisce un’alta qualità e accuratezza dei dati rilevati a un costo basso. Oltre che all’informazione personale del singolo utente, che potrà tastare con mano l’ambiente dove si muove, tutta la comunità potrà beneficiare dei dati raccolti e si potrà confrontare la differenza fra i dati rilevati elettronicamente e l’ambiente percepito, ovvero la percezione personale dalla qualità dell’aria.

27/11/12

Android conquista il mondo dei click digitali

Si chiama Coolpix S800c ed è prodotta da Nikon la prima fotocamera digitale compatta che utilizza il sistema operativo di Google, lo stesso utilizzato da milioni di smartphone e tablet. Così ora è possibile collegare la macchina fotografica al web tramite wi-fi e scaricare tutte le applicazioni da Google Play.


Inserendo la connessione a Internet su una macchina fotografica con caratteristiche simili a quelle di fascia bassa, il colosso giapponese della fotografia cerca di riconquistare quella fetta di utenti che si accontentano della qualità di foto e video dei vari smart o tablet, purché poi sia immediata la condivisione nei social o negli archivi fotografici on-line (Instagram, Dropbox, Google Drive, Tumblr ecc).
Punto di forza di questa smart-camera è Android (nella versione 2.3 Gingerbread) e le grandi potenzialità di un sistema operativo aperto con una schiera di sviluppatori alle spalle, con la previsione, in futuro, di applicazioni studiate appositamente per le fotocamere connesse.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, ecco le principali:

  • sensore Cmosda 16 megapixel
  • processore Expeed C2
  • possibilità di realizzare filmati in full hd
  • foto in hdr e raffiche da 8 fps
  • obiettivo zoom ottico 10x (25-250 mm)
  • wi-fi
  • gps
  • schermo tattile Oled da 3,5 pollici
  • prezzo consigliato: 350 dollari

13/11/12

Nel futuro dell’energia c’è un nucleare sicuro e senza scorie

Il governo americano sta finanziando un programma di ricerca che potrebbe rappresentare una vera e propria rivoluzione nella produzione di energia. Si tratta di una fonte inesauribile, che verrebbe prodotta per “fusione nucleare a confinamento inerziale”, ma ha ben poco a che fare con il nucleare che oggi conosciamo. Questo meccanismo complesso, infatti, non utilizza uranio, non è soggetto a rischi di esplosioni e, soprattutto, non produce scorie radioattive.


La ricerca è condotta al Nif, il National ignition facility di San Francisco (Usa), presso l’imponente impianto di Lawrence Livermore. Obiettivo della ricerca è quello di riprodurre in laboratorio l’energia che alimenta le stelle. Alla base della nuova tecnologia 192 laser giganteschi in grado di produrre 50 volte l’energia prodotta dai sistemi precedenti. I raggi dei laser dovranno essere puntati tutti in un unico punto, una microsfera (chiamata “pellet”), grande come una pillola.
L’interno del pellet sarà riempito con una miscela di deuterio e trizio, che compressa e riscaldata dai raggi laser innalza la sua temperatura e la sua densità fino a raggiungere le condizioni di ignizione, per sprigionare una temperatura attorno agli 80 milioni di gradi, addirittura superiore a quella che si sviluppa all’interno del Sole. L’energia prodotta, una volta incanalata, produce del vapore che va ad alimentare una grande turbina, che produrrà energia secondo il sistema antico dell’alimentazione a vapore. Il tutto senza l’utilizzo di combustione di fossili inquinanti.
Già entro quest’anno si dovrebbe assistere alla prima fusione sperimentale di un singolo pellet, ma per poter produrre energia in quantità superiore a quella che necessita per funzionare, la fusione termonucleare controllata deve riuscire ad accendere in sequenza una lunga serie di pellet, e questo potrebbe avvenire in una decina d’anni. Per le applicazioni in campo civile, invece, bisognerà attendere ancora molti anni.
Parallelamente, per produrre questo tipo di energia, Europa, Stati Uniti, Cina, Russia, India, Giappone e Corea del Sud, hanno iniziato a costruire Iter, una macchina in grado di realizzare la fusione nucleare a confinamento magnetico. In questo caso la miscela combustibile è contenuta in una camera d’acciaio a forma di ciambella  tenuta sospesa in un potente campo magnetico generato da bobine. Entrambe le fusioni nucleari, sia quella inerziale che quella a confinamento magnetico, hanno bisogno comunque di compiere ancora una lunga e costosa strada di sperimentazione. 

23/10/12

Express yourself everyday

Sempre più attenti all’estetica e alla cura del proprio corpo, gli uomini moderni hanno esigenze completamente differenti rispetto al passato, a partire dall’atto quotidiano tradizionale: la cura della barba. L’attenzione allo stile e il dinamismo del look si concentrano molto su questo attributo così importante, la cui apparizione segna il passaggio dall’adolescenza alla virilità e rappresenta uno dei caratteri sessuali secondari maschili.
L’uomo moderno non si limita alla tradizionale rasatura, ma chiede di poter modellare la propria barba in sintonia col proprio stile di vita. Uno stile moderno e dinamico, pronto a cambiare e ad adattarsi a ogni necessità, anche da un giorno con l’altro.
Per ottenere il look desiderato, Philips propone un innovativo strumento in grado di mandare in cantina i tradizionali rasoi a lama e regolabarba elettrici, totalmente inadatti alla creazione di uno stile preciso e determinato. Stile che invece ora è assicurato dal nuovissimo Philips Styleshaver, un prodotto 3 in 1 che permette di modellare la barba con un’estremità e di raderla con l’altra, semplicemente ruotandolo.
Un gesto semplice reso possibile dal design a doppia testina dotata del miglior rifinitore della sua classe, con 12 impostazioni di lunghezza, per ottenere tutte le varianti: dalla barba classica, a quella corta, al pizzetto, ai baffi. Inoltre un pettine standard garantisce uniformità e armoniosità nella lunghezza.
Come è possibile vedere nel video “Express Yourself Everyday”, la filosofia con cui è stato ideato Philips Styleshaver è basata sul presupposto che ogni uomo consideri la rifinitura della propria barba un mezzo importante per esprimere la propria individualità e che questa deve essere ottenuta con uno strumento facile, maneggevole e veloce. Cambiare look alla propria barba così come si cambia stile di abbigliamento, in base alle circostanze, a come ci si sente, alle persone che si devono incontrare: questo è ciò che è in grado di offrire il nuovo Philips Styleshaver.
Cuore dello strumento è la testina che include il rifinitore di precisione da 15 mm, ideato in maniera specifica per permettere un taglio ravvicinato per curare ogni dettaglio del proprio stile. L’impugnatura ergonomia è studiata appositamente per offrite il massimo di visibilità durante l’utilizzo e poter raggiungere anche i punti più difficili come la zona sotto il naso. Una volta terminata la rifinitura, basta capovolgere lo strumento per ottenere il rasoio a doppia lama.
Philips Styleshaver è completamente impermeabile e può essere tranquillamente ripulito sotto l’acqua corrente. La sua autonomia senza fili è di ben 50 minuti.
Il prodotto esiste in due modelli: Philips Styleshaver (QS6140) e Philips Styleshaver Pro (QS6160): quest’ultimo dispone di un pettine di precisione aggiuntivo per coloro che non hanno ancora moltissima confidenza con l’operazione di rifinitura, una custodia da viaggio e un dispositivo di bloccaggio che ne impedisce il funzionamento durante il trasporto.

Dai libero sfogo alla creatività ed esprimiti al meglio con Philips Styleshaver


Ecco alcuni dettagli tecnici
Philips Styleshaver (QS6140)
- Rifinitore con protezione interamente in metallo e rifinitore di precisione
- Pettine per barba
- Rifinitore con 12 impostazioni e ghiera di regolazione
- Rasoio e lamina con rifinitore intermedio
- Impermeabilità al 100%
- Batteria agli ioni di litio
- Display a led dello stato della batteria
- Supporto per carica
- Prezzo al pubblico consigliato: euro 89,90
Accessori in più di Philips Styleshaver Pro (QS6160)
- Pettine di precisione
- Carica rapida
- Indicatore di alimentazione a led
- Dispositivo di bloccaggio da viaggio a led
- Custodia da viaggio di qualità superiore
- Prezzo al pubblico consigliato: euro 110,99

Royal Philips Electronics è una società olandese diversificata nel campo della salute e del benessere, leader dell’healthcare, del consumer lifestyle e dell’illuminazione. Per maggiori informazioni consultare il sito www.philips.it/newscenter.

Articolo sponsorizzato

17/10/12

È arrivato il giornale con video e audio

Il settimanale Sette del Corriere della Sera è diventato multimediale. Ora è possibile leggere gli articoli e contemporaneamente guardare sull’iPad o sull’iPhone il video o l’audio correlati a quel servizio. Il tutto grazie alla app Aurasnma Lite, da scaricare gratuitamente su Apple Store e Android Market.


Gli articoli del settimanale correlati da supporti audio/video riportano il logo della app. Una volta lanciata l’applicazione, basta inquadrare con la telecamera dello smartphone o dell’iPad la pagina in questione col logo di Aurasma Lite e guardare il filmato correlato all’articolo.
Ma l’utilizzo di Aurasma Lite trova applicazione in molteplici campi: inquadrando una pagina di giornale, è possibile anche far partire uno spot pubblicitario, oppure il trailer del film in uscita puntando il cartellone pubblicitario visto per la strada.
La tecnologia di realtà aumentata di Aurasma si presta a utilizzi in settori quali la grande distribuzione, il cinema, i viaggi, la stampa. La Paramount Pictures ha da tempo integrato questa piattaforma nella sua app Super8 per promuovere i propri film.
In pratica, Aurasma utilizza i dati provenienti dalle fotocamere dei telefonini e degli iPad, le esamina e ricerca nei propri server tutto quello che è stato inserito con il tag correlato all’immagine inquadrata. Per esempio, si può utilizzare per richiamare un video delle vacanze semplicemente inquadrando una fotografia correlata a quel viaggio, basta utilizzare un sistema di tag chiaro e univoco.

01/10/12

Nella Hit Parade estiva delle app il geolocalizzatore NearMe

La tv americana Cnn l'ha definita addirittura “una delle tre app che non possono mancare nell’iPhone”. E si tratta di un prodotto pensato da un nostro connazionale, un ingegnere siciliano di 37 anni, Antonio Virzì, che per realizzarlo si è trasferito a Londra.
Il prodotto in questione si chiama NearMe (vicino a me) ed è un servizio di geolocalizzazione: permette cioè all’utente, in qualsiasi posto egli si trovi, di sapere se vicino ci sono servizi di generale utilità, come ristoranti, supermarket, agenzie i viaggio, autofficine o bar. 


Un modo, insomma, di scegliere dove trascorrere una serata anche all’ultimo minuto, in una zona o in una città che non si conoscono o di avere a portata di click l’elenco di servizi di cui si ha necessità in quell’istante.
A Londra, Virzì ha lavorato per due anni nel settore dei servizi “location-based” e ha concluso accordi con grosse catene commerciali del calibro di Tesco, Pizza Hut, Orange e Bodyshop.
NearMe è in grado di integrarsi con i social network come Facebook, Twitter e Foursquare: l’utente ha quindi la possibilità di condividere i luoghi trovati con i propri amici. Ogni luogo censito da NearMe è corredato da votazioni degli utenti, filmati e foto.

17/09/12

Nokia Lumia 610, il primo smartphone dal prezzo vantaggioso

Tra tutti gli smartphone tra cui si può scegliere al giorno d’oggi, Nokia Lumia 610 è il primo che si colloca in una fascia bassa di prezzo, insieme a Sony Xperia U: 199 euro per entrambi.


Le caratteristiche di Nokia Lumia 610:
  1. Dimensioni compatte: 131 grammi di peso e 12 millimetri di spessore
  2. Velocità e reattività: buone
  3. Facilità d’uso: ottima
  4. Risoluzione schermo: 480x800
  5. Display: 3-7 pollici
  6. Ram: 256 Mb
  7. Fotocamera: 5 megapixel
  8. Memoria di massa: 8 Gb
Il design è classico: un bordo metallico che incornicia una morbida plastica disponibile nei colori metalizzati nero, bianco, azzurro o magenta. È dotato di Windows Phone 7 con un interfaccia a “quadrettoni”, la stessa che arriverà sul pc con il prossimo Winwows 8. Le app nate per Window Phone girano senza problemi. Qualche rallentamento per quelle da scaricare da Marketpalce, vista la potenza ridotta del processore Qualcomm Snapdagon S1 7227A da 800 Mz. La ram di soli 256 Mb non permette invece di scaricare app come Skype e Angry. Ottima la parte telefonica e i software esclusivi, come Nokia Drive, un navigatore Gps a guida vocale.
La navigazione Web con Explorer 9 ha una velocità accettabile. L’auricolare, negli stessi colori del telefonino, ha un cavo piatto che non si attorciglia. Disponibili le cover di protezione nei cinque colori.
Il 610 è il più economico della famiglia Lumia, che propone anche i modelli 700, 800 e 900.

05/09/12

Il panda del Wwf diventa tecnologico

Ora esiste un nuovo modo di essere soci del Wwf che permette di risparmiare sulla produzione della carta e avere minore impatto sul pianeta. Si tratta del “Socio Paperfree”, la “specie digitale” fra i sostenitori del Wwf.


Da quest'anno, infatti, è possibile iscriversi al noto fondo internazionale in maniera digitale, senza produzione di materiale cartaceo. Grazie a Wwf Paperfree i soci possono twittare o postare il loro sostegno. Con la App per smartphone e tablet che si riceverà, inoltre, si potrà essere informati in tempo reale sulle attività e essere coinvolti nelle principali campagne del Wwf ovunque ci si trovi .
Per la categoria Paperfree è previsto il pagamento dell’iscrizione annuale con rate mensili, bimestrali o annuale attraverso domiciliazione bancaria.
Le risorse risparmiate limitando il consumo di carta saranno investite dal Wwf nei propri progetti (www.wwf.it/paperfree).
E, per ribadire il matrimonio del panda con il web, anche le Oasi Wwf partecipano alla prima edizione italiana del concorso fotografico internazionale “Wiki Love Monuments”, promosso da Wikimedia Italia per documentare e proteggere il patrimonio culturale del nostro paese. Tra i monumenti che i partecipanti dovranno fotografare nel mese di settembre, infatti, compaiono anche le Oasi del Wwf (l’elenco completo dei monumenti si trova sul sito del concorso: www.wikilovesmonuments.it)

27/08/12

Inazuma Eleven 2: una partita di calcio per salvare la terra

Genere: gioco di ruolo/simulazione sportiva
Editore: Level-5
Piattaforme: Nintendo Ds
Mark Evans è un portiere di calcio che gioca nella squadra della sua scuola superiore, la Raimon High School. Questa scuola è minacciata da misteriosi alieni della Alius Academy che usano il gioco del calcio per distruggere il mondo utilizzando una marca di palloni devastanti. Per salvare la terra, a Mark non resta che accettare la sfida sul campo lanciata dalla Gemini Storm, la squadra della Alius. Gli studenti della Raimon, capeggiati da Mark, iniziano quindi il loro viaggio per reclutare i migliori giocatori di calcio del paese per mettere insieme una squadra imbattibile e salvare il mondo. Sono 1.500 i giocatori da visionare per creare una squadra forte e bilanciata.
Con Inazuma Eleven 2 il controllo dell’azione sul campo e i movimenti dei giocatori sono garantiti dal pennino. Toccando lo schermo e con l’uso del pennino si può cambiare la direzione di corsa ai giocatori, fare tiri o pressare l’avversario.
Inazuma Eleven 2 esiste in due versioni: Tempesta di fuoco o Bufera di Neve, ognuna delle quali contempla 150 giocatori diversi e squadre uniche. Per visionare i giocatori dell’altra versione si dovranno effettuare scambi e prendere importanti decisioni su quali giocatori tenere o mandare via.
Inazuma Eleven 2 ha modalità multiplayer in wirless locale, fino a quattro giocatori con squadre personalizzate. La connessione wirless permette di scambiare i giocatori, per scambiare o affrontare le squadre di altri giocatori si dovrà usare la funzionalità Contact.

11/07/12

I readers da portare in vacanza

Kindle Touch
Sicuramente state sognando le vacanze e i momenti di ozio sotto l’ombrellone. Con un buon libro in mano. O meglio, con in mano un e-book reader, una sorta di tablet, ma più piccolo e leggero, per leggere gli e-books, i libri elettronici.
Fra gli e-books reader, o e-reader o, ancora più semplicemente, reader, tra cui scegliere se volete rinunciare al fascino della carta stampata a favore della comodità e del minor peso in valigia, il Kindle di Amazon è sicuramente il più famoso.
Il modello più recente, Kindle Touch (189 euro su amazon.it) pesa 220 grammi ed è completamente touchscreen, a parte l’unico tasto che serve per tornare alla schermata iniziale. 
Per sfogliare le pagine basta un solo tocco, ha 4 Gb di memoria sufficienti per archiviare 3 mila libri. 
Prs-T1
Completamente sincronizzato con i servizi Amazon, permette di comprare e-book senza passare dal pc, sincronizzare segnalibri con altri dispositivi (iPad, smartphone e altri Kindle) e ricevere documenti dal pc. 
Di contro, è possibile leggere e-book acquistati esclusivamente su Amazon. La sim Vodafone in dotazione permette di collegarsi senza spese in tutti i paesi del mondo, ma esclusivamente al sito di Amazon, mentre per navigare è necessario il wi-fi.
Altro e-reader completamente touchscreen è il Prs-T1 della Sony (170 euro su Sony.it). Leggerissimo (168 grammi), versatile e veloce, è compatibile con tutte le librerie online tranne Amazon. Ottima gestione dei file in formato Pdf, ma poco integrato con i servizi web.
Cybook Odyssey
La libreria italiana Feltrinelli ha scelto invece di allearsi con un autorevole compagnia francese, la Bookeen, per proporre il  Cybook Odyssey, primo e-reader a usare la tecnologia High Speed Ink System, che unita al processore da 800 Mhz consente maggior rapidità. 
Lo screen touch consente movimenti a due dita per lo zoom e sono disponibili due tasti per sfogliare le pagine.
Se invece si è disposti a rinunciare allo schermo touch, si può sempre contare sul Kindle normale, che funziona perfettamente e costa appena 99 euro.

05/07/12

Con OverBlog il futuro del blog è già realtà

Arriva anche in Italia la nuova piattaforma di OverBlog rilasciata meno di un mese fa negli Stati Uniti e da una settimana in altri quattro paesi europei. Con questa nuova piattaforma, OverBlog mette in campo una rivoluzione nel concetto di blog, che si trasforma così in un vero e proprio social magazine, grazie a una serie di strumenti pensati per facilitare l’integrazione con il social web.
Il nuovo progetto è stato presentato al BlogWorld & New Media Expo 2012 e ha ottenuto subito un enorme successo di stampa e critica. Alcuni top blogger statunitensi, come Robert Scoble, Jason Falls e la star di YouTube, Keenan Cahill hanno manifestato il loro interesse verso il progetto, annunciando pubblicamente la decisione di passare alla piattaforma OverBlog. A darne notizia per primi sono stati Fox News e TechCrunch Usa e Japan, seguiti in Italia da Repubblica e Vanity Fair.
La nuova piattaforma è stata ripensata partendo da un progetto di crowdsourcing che ha visto impegnati 500 top blogger europei: i risultati del brainstorming sono stati utilizzati da 30 ingegneri della divisione R&D di OverBlog Europa per ripartire da zero con lo sviluppo. Un lavoro di nove mesi che si è posto l’obiettivo di superare il problema della frammentazione dei contenuti prodotti dagli utenti del web.
Come ha spiegato Paolo Mulè, Country Manager di OverBlog Italia, “Per competere su un mercato internazionale il cui scenario negli ultimi anni è mutato radicalmente a seguito della massiccia diffusione dei social network, abbiamo scelto di riscrivere la nostra piattaforma da zero. Abbiamo immaginato un prodotto capace di sfruttare al massimo il potenziale dei social media, integrandosi con essi al 100% non solo in fase di condivisione, ma soprattutto in fase di creazione dei contenuti (ciò che chiamiamo Social Hub). Abbiamo realizzato OverBlog facendo nostro il mantra degli hacker: "KISS" (Keep it simple, stupid!). Il risultato è un prodotto che, nella sua semplicità d’uso, garantisce piena flessibilità all’utente. Gli sviluppatori hanno fatto un lavoro straordinario".
OverBlog è stata fondata in Francia nel 2004 e subito si è imposta come prima piattaforma di blogging e secondo social network dopo Facebook. Ospita 3 milioni di blog in 5 lingue e 34 milioni di utenti unici al mese. In Italia conta 45 mila blog con un milione e mezzo di visitatori unici al mese. A fine settembre sarà rilasciata la versione 1 che supporterà funzioni di revenue share con gli utenti, un’app mobile per consentire il video live streaming sul proprio blog, statistiche di traffico e nuovi layout per l’interfaccia grafica.

Articolo sponsorizzato

14/06/12

Un pomeriggio milanese a favore dell’ambiente con Paolo Cevoli e il Dj Albertino

Come fanno frigoriferi, lavatrici e altri elettrodomestici a diventare materiali come ferro, alluminio, rame e plastica da reinserire nel ciclo produttivo? È quanto ci spiegheranno il comico Paolo Cevoli e il Dj Albertino martedì 19 giugno al teatro Litta di Milano.
Durante la manifestazione i due famosi personaggi dello spettacolo dialogheranno insieme a Ecodom, il Consorzio italiano di recupero  e riciclaggio degli elettrodomestici, in merito alle piccole azioni quotidiane da adottare per gestire in modo corretto i Raee (Rifiuti elettrici ed elettronici), e sull’importanza del riciclo.
L’evento “Rifiuti si è, risorse si diventa!” sarà un appuntamento interamente dedicato al tema della salvaguardia ambientale e si terrà il 19 giugno alle ore 17,30 presso il teatro Litta di Milano, in Corso Magenta n. 24.
Alla discussione interverranno, oltre al comico romagnolo e alla storica voce di Radio Deejay, Pierfrancesco Maran, assessore alla mobilità, ambiente, arredo urbano e verde del Comune di Milano, Andrea Poggio, vicedirettore di Lagambiente onlus e Sonia Cantoni, presidente dell’Amsa (Azienda milanese servizi ambientali).
L’ingresso all’evento è gratuito ma solo su prenotazione e fino a esaurimento posti.
Si può prenotare scrivendo una mail all’indirizzo: rapportosostenibilità2011@hitcomunicazione.it.
Per ulteriori informazioni: www.ecodom.it, info@ecodom.it.

Dal comunicato stampa di Ecodom su richiesta di:
Sec Relazioni Pubbliche e Istituzionali srl
Via Panfilo Castaldi 11
20124 Milano
Tel: 02 624999.1 - Fax: 02 6592475
Filippo Marano

07/06/12

Adidas Training 2012: scarica l'app e guarda come si allena Flavia Pennetta

Lo sport è da sempre sinonimo di divertimento e spettacolo, ma anche di enorme sacrificio e impegno, di rinunce e di grande dedizione, di ore di allenamento intenso. La preparazione atletica è diventata talmente importante che la figura del preparatore personale sta sullo stesso piano di quella del coach.
Anche in uno sport di tecnica come il tennis, non si può pensare di arrivare a competere con i campioni se non si ha un’ottima preparazione fisica. Il riscaldamento muscolare pre-allenamento o pre-match preparano tutto l’apparato muscolo-scheletrico per garantire la migliore condizione pisco-fisica dell’atleta.
La preparazione atletica è già prevista a livello di scuola tennis, anche per i principianti, e questo dà l’idea di quanto possa essere fondamentale in una vera campionessa come Flavia Pennetta, la prima italiana a essere riuscita a entrare nella Top Ten della classifica mondiale WTA Tour.
Dopo aver vinto nel 2009 il torneo di Palermo, il Wta Premier di Los Angeles e aver raggiunto la semifinale del torneo di Cincinnati, Flavia ha ottenuto ben 15 vittorie consecutive, stabilendo un nuovo record per il tennis femminile italiano.
Per farci vedere come si allena Flavia, la Adidas ha preparato il video Adidas Training 2012, dove è possibile seguire l’allenamento studiato appositamente per tennista, con gli esercizi per migliorare la corsa e il gioco di piedi, potenziare le gambe, mantenere una buona elasticità muscolare e allenare quelle parti del corpo, come la cuffia dei rotatori della spalla, che nel gioco del tennis sono soggette a continue sollecitazioni.
Se vuoi allenarti ogni giorno come Flavia, Adidas ti mette a disposizione l’applicazione Adidas Training 2012 da scaricare gratuitamente sull’Ipad o sull’iPhone: qui puoi vedere nel dettaglio gli esercizi quotidiani richiesti in vari sport, fra cui il tennis, e seguire i consigli di Flavia per un allenamento che punta alla vittoria in campo.
Allenati anche tu per vincere, guarda il video e scarica l’app Adidas Training 2012.







Articolo sponsorizzato

23/05/12

ScanSnap S1100 Fujitsu: lo scanner che entra in borsetta

Una barra di circa 27 centimetri dal peso limitato (350 grammi) che può essere portata nella 24 ore o in borsetta: ecco come si presenta il nuovo scanner ScanSnap S1100 della Fujitsu, la soluzione per digitalizzare i documenti in qualsiasi istante e luogo.


ScanSnap S1100 esegue scansioni in molti formati, dal biglietto da visita fino al documento A4, anche se plastificati come la patente e la carta di identità. I tempi di scansione per un documento A4 variano da 7,5 secondi con una risoluzione di 300 dpi a 35 secondi con 600 dpi di risoluzione. È prevista anche la funzione di alimentazione continua degli originali.


Lo scanner è compatibile sia con Windows sia con Mac Os e le scansioni possono essere gestite da Word, Excel e PowerPoint grazie al pacchetto Abbyy Fine Reader in dotazione o verso Servizi Cloud. I pdf in uscita possono essere inviati direttamente da iPad e iPhone tramite l’applicazione ScanSnap Connect, oppure condivisi tramite posta elettronica. Un software apposito pensato per i biglietti da visita permette di importare in Excel o Outlook l’estrazione automatica delle informazioni di contatto. Il prezzo è di circa 230 euro.

22/05/12

Raeeporter, la app amica dell’ambiente

Si chiama Raeeporter la app sviluppata in seno alla campagna di sensibilizzazione del consorzio Ecodom e Legambiente per coinvolgere i cittadini alla segnalazione dei rifiuti elettronici abbandonati per strada. Con la sigla Raee (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) vengono comprese le apparecchiature quali televisori, pc, elettrodomestici, ma anche apparecchi di illuminazione, apparecchiature per lo sport e il tempo libero, dispositivi medici, distributori automatici. Questo tipo di rifiuti vanno smaltiti in appositi centri di raccolta sparsi su tutto il territorio nazionale o affidati a ditte specializzate nel ritiro e trasporto ai centri di raccolta. Gli apparecchi domestici come tv, pc, grandi e piccoli elettrodomestici possono venire riconsegnati ai rivenditori che si occuperanno del loro corretto smaltimento. Se abbandonati nell’ambiente possono diventare pericolosi per la presenza di sostanze non biodegradabili e dannose.
La app Raeeporter, che si scarica gratuitamente su Apple store permette a ogni cittadino di segnalare la presenza di apparecchi elettronici abbandonati ai bordi delle strade. Con la funzione Foto si può fotografare il rifiuto trovato abbandonato nell’ambiente e caricare la fotografia del sito Raeeporter.it corredata dai dati personali del cittadino che effettua la segnalazione e l’indicazione del luogo del ritrovamento. Raeeporter si occuperà di inoltrare la richiesta di rimozione al Comune o alla società che si occupa del corretto smaltimento dei rifiuti.


Con la funzione Video è possibile registrare un filmato di tutte le apparecchiature domestiche utilizzate e di tutti quegli apparecchi non più funzionanti che teniamo in casa per la pigrizia di recarci  alle isole ecologiche. In pratica il video conterrà lo stato dell’arte dei nostri prossimi Raee. Una volta girato il video è possibile inserirlo sul sito di Youtube, compilare il form di registrazione sul sito Raeeporter.it, inserendo i dati personali e una breve descrizione del filmato e indicato l’Url del filmato caricato su Youtube. Raeeporter si occuperà di trasferire il video girato nel canale di Youtube dedicato all’iniziativa.

16/05/12

Webcam puntate sui nidi delle aquile

L’aquila calva, il simbolo degli Stati Uniti d’America, rischia l’estinzione. E gli americani stanno correndo ai ripari impiantando nidi in varie parti del paese. Il Raptor resource projet, un progetto no-profit specializzato nella tutela e nella conservazione di falchi pellegrini e aquile, mantiene dal 1988 siti protetti in cui i rapaci possono costruirsi da soli i nidi per la riproduzione.
Gli uccelli monitorati, purtroppo ancora molto pochi, vengono seguiti e curati dalle ferite riportate dopo le lunghe rotte migratorie, il loro stato di salute è continuamente tenuto sotto controllo grazie a prelievi di campioni di sangue e ai nidi viene assicurato il miglior habitat per favorire la riproduzione.
L’operato del gruppo è caratterizzato dalla filosofia di diffondere in maniera capillare al pubblico il proprio operato, attraverso letture pubbliche e programmi educativi sull’argomento. Sfruttando la potenzialità delle nuove tecnologie, il Raptor resource projet ha installato una serie di webcam nascoste che riprendono i nidi dei rapaci, in modo da monitorarne costantemente il comportamento. E da un anno a questa parte, le riprese delle webcam sono state messe a disposizione su una pagina Internet appoggiata al sito UStream, dove milioni di persone posso seguire in diretta le giornate di questi magnifici rapaci nell’attesa del fatidico momento della schiusa delle uova. Il progetto ha avuto un tale successo che nel mese di febbraio del 2011, in occasione della posa delle uova, il sistema ha avuto un crash di due ore per i troppi accessi.
L’evento tanto atteso si è verificato l’anno scorso in un nido situato nello stato dello Iowa: milioni di spettatori hanno potuto assistere alla schiusa e alla nascita dei piccoli aquilotti.

Live streaming by Ustream

Ma, grazie appunto al monitoraggio continuo da parte del pubblico, recentemente si è potuta salvare una tragedia: alcuni spettatori, infatti, seguivano lo streaming proprio nel momento in cui un aquila adulta è piombata su un nido che ospitava due aquilotti nati da poco. I piccoli malcapitati sono stati afferrati dagli artigli del predatore e gettati a terra, con un salto nel vuoto di almeno 12 metri. Gli utenti collegati in quel momento che hanno assistito alla scena si sono prontamente messi in contatto con i responsabili, che sono subito intervenuti in soccorso. Gli aquilotti feriti sono stati portati in strutture specializzate e curati per lungo tempo, fino alla loro completa guarigione. Nel momento delle dimissioni dalla casa di cura, ad attenderli per salutarli, c’cerano centinaia di spettatori che avevano seguito con passione il loro incidente e la loro lunga degenza.

12/05/12

KIA Dubstep Contest Euro 2012

Ti piace ballare e hai la possibilità di realizzare un video delle tue performance? Allora non puoi perderti il favoloso Kia Dubstep Contest Euro 2012, un concorso che ho trovato divertente e originale e che unisce le due tendenze del momento: il fermento per gli europei di calcio e la passione per la musica dubstep

contest

Questa danza, infatti, sta facendo impazzire tutti i giovani, e i video diffusi in rete hanno avuto milioni di contatti in pochi giorni. Puoi organizzarti da solo o con gli amici e preparare la tua coreografia: devi registrare il video ballando al ritmo di “I Can’t Stop” del Dj Flux Pavilion. Non cercare di essere professionale: esegui un ballo spontaneo e creativo, muovendoti con naturalezza, come fai ogni giorno. E soprattutto cerca di divertirti e trasmettere allegria.
Una volta realizzato il video, vai sull’applicazione facebookKia Dubstep Contest”: nella pagina trovi il regolamento completo del concorso e il pulsante rosso che serve a caricare il video.
Fra tutti i partecipanti verranno selezionati 8 finalisti che vinceranno subito gli Euro 2012: un viaggio compreso di volo, albergo e un biglietto per assistere alla partita inaugurale degli Europei 2012 che si svolgerà a Varsavia (Polonia) il prossimo 8 giugno.
E per il primo premio sarà messa in palio una favolosa Kia Picanto!
Fra tutti i video caricati entro domenica 13 maggio, il Dj Flux Pavilion e la regina della dubstep dance, la coreana Min-jung Jool, faranno una prima selezione degli migliori 16, in base alla bravura, alla creatività e alla capacità di intrattenimento. Poi saranno le votazioni dei fans di Kia su facebook a decidere quali 8 potranno partire per Varsavia.
Se hai partecipato ballando insieme ai tuoi amici, ricorda che solo un massimo di due persone per gruppo possono vincere Euro 2012. I minori di 18 anni possono contribuire con i loro video, ma non potranno accedere alla selezione degli 8 finalisti. Il regolamento completo lo trovi cliccando il pulsante “How to partecipate” della pagina facebook dedicata alla gara (https://apps.facebook.com/kia-dubstep-contest/index.php?redir=Y).


Tutti i video caricati si possono visualizzare anche sulla pagina di youtube del contest (http://www.youtube.com/kiabuzz).
Ricorda che hai tempo solo fino a domenica 13 maggio per partecipare: cosa aspetti a entrare in pista per far vedere a tutti quello che sei capace di fare?


Articolo sponsorizzato

30/04/12

Progetto CO2 neutral: piantati mille alberi in 12 mesi

L’iniziativa di Doveconviene.it partita lo scorso anno e che ha coinvolto centinaia di blog ha raggiunto il suo primo obiettivo: oltre mille alberi sono stati piantati nell’ambito della riforestazione di Göritz, presso Coswig (regione di Saxony-Anhalt). Doveconviene.it aveva invitato tutti i blog ad aderire all’iniziativa “Il mio blog è carbon neutral”: ogni blog iscritto avrebbe aiutato iPlantatree, un’iniziativa ecologica tedesca, nel progetto di riforestazione di precise aree.
Per iscriversi a Doveconviene.it è necessario pubblicare un post sul proprio blog per pubblicizzare l’iniziativa e inviare il link del post a Doveconviene.it, che provvederà ad aggiungere un albero a quelli che iPlantatree si preoccupa di piantare in diverse aree.
Perché proprio ai blog si è rivolto Doveconviene.it? Perché la navigazione sui siti Web produce in media 0,02 g di CO2 per ogni visita. Per questo Doveconviene.it ha proposto questa iniziativa agli autori di blog. Come promesso, è stata redatta e resa disponibile on-line la classifica dei blog che hanno diffuso maggiormente l’iniziativa, che può essere consultata sul sito Doveconviene.it.
E visto il successo della prima iniziativa, Doveconviene.it adesso si è posto un obiettivo ben più ambizioso: riuscire a piantare altri mille alberi in sei mesi, entro il 30 settembre. E ancora una volta chiede aiuto agli autori dei blog, che dovranno diffondere la notizia e coinvolgere blog e siti conosciuti a fare altrettanto.
E tu cosa aspetti: fai diventare il tuo blog CO2 neutral e scopri come piantare un albero gratis!

23/04/12

Takabisha, l’ottovolante più ripido del mondo

È stato testato e inaugurato la scorsa estate l’ottovolante più ripido del mondo. Si chiama Takabisha e si trova nel parco divertimenti Fuji-Q-Highland Amusement, a Yamanash, in Giappone, caratterizzato dalla splendida vista sul monte Fuji. Con i suoi 1.000 metri di lunghezza, un punto in cui l’inclinazione arriva a 121° e una caduta a picco di 44 metri a metà percorso, Takabisha fa veramente impallidire le strutture di questo tipo sparse nei parchi di divertimento mondiali, dalla nuova attrazione di Garland, Raptor, che promette minuti di vera tensione a “Le Timber Drop", installata nel parco di Fraispertuis in Francia, che misura una pendenza di soli 113.1°. Per le sue caratteristiche, infatti, Takabisha è entrata nel Guiness dei Primati, aggiudicandosi il record della giostra più alta del mondo e con la discesa più ripida.
Il giro intero della montagna russa dura meno di 2 minuti, e i convogli raggiungono in certi punti la velocità di 100 chilometri all’ora. E, a detta di chi l’ha provata, anche la paura è da record. Non da meno il costo della realizzazione, il più alto toccato da strutture di attrazione: per la sua costruzione sono stati necessari ben 37 milioni di dollari (25,5 milioni di euro).Takabisha ha raggiunto il record anche per quanto riguarda la salita più ripida, strappato al Mumbo Jumbo di Flamingoland, nel Regno Unito, che lo deteneva dal 2009. La ripidità dell’ottovolante darà ai passeggeri una sensazione di assoluta mancanza di peso nelle discese, intervallate da sette rovesciamenti totali.
Per rimanere in tema, in Spagna, alla fine di marzo 2012, è stata inaugurata la montagna russa più alta d'Europa. Collocata nel parco divertimenti di Port Aventura, vicino a Tarragona, vanta un'altezza di 76 metri e una velocità in discesa di 134 chilometri all'ora. La lunghezza totale, di 1.600 metri, si percorrerà in 5 minuti affrontando 5 sali-scendi in caduta libera.


02/04/12

Bomboniere WWF... per cerimonie di ogni specie

Arriva la primavera e tradizionalmente arriva il periodo delle cerimonie: matrimoni, cresime, comunioni e battesimi. Per rendere speciale e indimenticabile questo giorno occorre pensare a tante cose e sicuramente la bomboniera ricopre un ruolo molto importante, perché sarà l’oggetto che doneremo ai nostri cari e agli amici per ringraziarli della partecipazione alla nostra festa.
E proprio sulla scelta della bomboniera ci possono assalire i dubbi più atroci. Sì, perché sappiamo perfettamente la fine che hanno fatto quelle che abbiamo ricevuto noi: abbandonate negli angoli più sperduti della casa in attesa di finire in qualche cassetto con altre cianfrusaglie di cui non ricordiamo neppure la provenienza. Per quanto mi riguarda, mi ricordo perfettamente di avere ricevuto la stessa identica bomboniera in due differenti occasioni e di avere buttato nella spazzatura un’infinità di oggetti assolutamente inutili e di gusto pessimo. E voi, di quale bomboniera ricevuta avreste volentieri fatto a meno? Io vi dico sinceramente di averne apprezzate soltanto un paio…
Ma ecco finalmente un’idea utile e originale per le nostre bomboniere, che saranno di certo apprezzate anche da tutti gli invitati. Se vogliamo veramente che la nostra cerimonia sia ricordata con un dono speciale, abbiamo la possibilità di scegliere tra le simpaticissime bomboniere del WWF, oggetti unici e originali che in più hanno un significato simbolico: un gesto di amore nei confronti del nostro pianeta, che è la nostra vera casa. 
WWF, la più grande organizzazione mondiale per la difesa della natura, ha selezionato per noi quattro simpaticissimi modi per fare della bomboniera un regalo veramente utile e rendere ancora più importante la nostra cerimonia.
- una busta con pergamena realizzata interamente su carta riciclata e dall’elegante formato dove è possibile inserire il tuo messaggio personalizzato;
- un bustina di cotone che contiene un sacchetto di sale, il simbolo portafortuna per eccellenza, a cui può essere aggiunta la pergamena. Il sale contenuto nel sacchetto proviene dalle oasi del WWF di Trapani dove viene raccolto e confezionato a mano e lavorato senza trattamenti chimici per mantenere intatti i suoi elementi oligominerali;
- la bustina di cotone che si potrà riempire con i tradizionali confetti;
- il certificato che attesta ufficialmente l’adozione di una specie animale in via di estinzione, corredato da una scheda di approfondimento e una lettera di Fulco Pratesi.

Ognuna di queste bomboniere servirà a finanziare alcuni dei grandi progetti che i volontari del WWF stanno portando avanti in Italia:
- progetto Cras, il Centro di recupero degli animali selvatici del WWF, una rete di centro di pronto soccorso che ospita migliaia di animali selvatici feriti dai cacciatori, dalle reti di pesca illegali o da altre attività dell’uomo. La bomboniera servirà a dotare questi centri di tutte le apparecchiature e i materiali necessari alla cura di questi animali che potranno essere guariti e tornare così nel loro ambiente naturale;
- progetto Oasi, finalizzato al monitoraggio e alla conservazione delle aree naturali protette dove trovano rifugio specie animali a rischio;
- progetto Grandi alberi, finalizzato alla salvaguardia degli alberi secolari del nostro paese;
- progetto Virunga. Il parco nazionale del Virunga si trova in un’area compresa fra Ruanda, Uganda e Congo, paesi che sono stati teatro di grandi guerre. Questo parco naturale racchiude un enorme patrimonio animali; oltre 700 specie di uccelli e 200 specie di mammiferi, tra cui oltre la metà dei 700 gorilla di montagna rimasti al mondo;
- progetto “Adotta una specie in pericolo”: la tua bomboniera potrà essere dedicata a una specie animale a rischio di estinzione. L’adozione a distanza, della durata di un anno, darà la possibilità ai volontari del WWF di difendere la specie da te scelta dalla distruzione del suo ambiente di vita, dal bracconaggio e da tutto quello che minaccia la sua sopravvivenza.
Ma l’offerta del WWF non si ferma qui. Tutti coloro che sceglieranno, per la loro cerimonia, di acquistare una di queste simpatiche e originali bomboniere e tutti i fortunati invitati che la riceveranno, potranno partecipare al concorso “Tana dolce tana”. Sì, perché anche gli uomini, come tutti gli animali, hanno la loro tana, e il matrimonio o la nascita di un bambino sono eventi collegati al progetto della tana dell’uomo, la sua casa. Con il progetto “Tana dolce tana” potrai partecipare all’estrazione di un buono acquisto del valore di 950 euro da spendere nei magazzini IKEA, la grande catena specializzata nella vendita di mobili, complementi di arredo e oggetti per la casa. In  questo modo le tue bomboniere serviranno a rendere dolce a accogliente la tua “tana”.

Visitando il sito delle bomboniere del WWF ho subito pensato ai giovani che stanno per organizzare il loro matrimonio: quale idea migliore per le bomboniere se non la busta di cotone con il sacchetto di sale portafortuna? E con l’abbinamento della pergamena si potrà descrivere il progetto che si è scelto di finanziare. Sempre per il matrimonio, io suggerirei il progetto “Grandi alberi”, perché l’albero di noce è da sempre legato al matrimonio, in quanto le valve del suo frutto sono simbolo di augurio di un’unione stretta.
E voi quale bomboniera scegliereste per farvi ricordare? E a quale progetto vorreste partecipare? Lasciate pure i vostri commenti sul post. Sarò felice di leggere le vostre opinioni in merito e discuterne con voi.

Articolo sponsorizzato
Viral video by ebuzzing

01/04/12

Fifa 2012

Genere: simulazione sportiva
Editore: Electronic arts
Piattaforme: PS3, Xbox 360, Pc, Wii, PSP, PS2, cellulare, iPhone, iPad,  Android, Nintendo 3DS, Play Station Vita e Mac.
Questo classico della Electronic arts, considerato il migliore videogame del mondo, si presenta quest’anno ricco di novità grazie al nuovo motore Player Impact Engine, in grado di riprodurre fedelmente ogni azione sul campo, come il Dribbling di precisione, attivabile col tasto LB per Xbox 360 o L1 su PS2 e PS3. Migliorato notevolmente il controllo della palla, i tempi di decisione in attacco e il controllo del ritmo della partita. Tutto il meccanismo difensivo è stato rinnovato e, grazie alla novità della Difesa tattica, è ora possibile applicare il livello strategico come per l’attacco. Il cambiamento riguarda la posizione, l’intercettazione dei passaggi e i contrasti. 
I giocatori controllati dalla Cpu utilizzano Pro Player Intelligence, una nuova generazione di intelligenza artificiale calcistica, che rende i giocatori liberi meno propensi al fuorigioco e adegua le azioni in base al gioco che si sta svolgendo.
Cambiamenti sostanziali anche nella presentazione degli ingressi in campo; nella partecipazione del pubblico; nelle diverse angolature del campo di gioco, più simile alle riprese televisive.
Una nuova modalità on-line, Ea Sport Football Club, raccoglie e condivide tutte le statistiche, i risultati e gli highlights.


Oltre al miglioramento degli scontri fisici dei calciatori, anche gli infortuni saranno più realistici: il gioco è in grado di analizzare la parte lesa del giocatore e impedirgli di utilizzare al meglio quella parte. Se un giocatore infortunato non viene sostituito o non gli viene dato il riposo per il recupero, questo procurerà degli strappi muscolari durante lo sforzo della corsa.
Nuove licenze sono state acquisite per il nuovo stadio della Juventus e per lo stadio del Manchester City.

26/03/12

Amazon e Google minacciano il primato di iPad

Kindle Fire
Il primato del famosissimo tablet della Apple potrebbe presto venire insediato da due temibili concorrenti: il primo, già responsabile di una significativa perdita di mercato per la casa di Cupertino, è il Kindle Fire della Amazon, che ha debuttato sul mercato a novembre del 2011 mettendo a segno numeri di tutto rispetto: ben 4,7 milioni di tablet venduti hanno consentito alla Amazon di conquistare il secondo posto tra i produttori di tablet. Punto di forza di Kindle Fire è il prezzo che si aggira intorno ai 199 dollari (dopo il lancio di iPad 3, il prezzo dell’iPad 2 è sceso a 400 dollari).
A rendere appetibile il Kindle Fire, oltre al prezzo, è la vastissima offerta di servizi che è in grado di offrire il più grande sito di e-commerce al mondo, Amazon. Punti di forza di Kindle Fire sono il processore dual core e l’interfaccia utente, completamente diversa dagli atri tablet Android in commercio e la possibilità di abilitare la navigazione online attraverso il browser proprietario Silk. Amazon riteneva fondamentale combinare in un unico device connessione Web, lettore ebook Kindle, video e app store e con questo prodotto l’obiettivo è stato ampiamente centrato. Amazon inserirà nel suo catalogo i contenuti digitali di grossi provider con cui ha concluso accordi commerciali, tra cui gli editori Conde Nast, Hearst e Meredith. A disposizione degli utenti anche show televisivi e film, tra cui quelli della 20th Century Fox. Agli acquirenti di Kindle Fire verrà dato in prova per 30 giorni Amazon Prime, il servizio di consegna che garantisce il ricevimento della merce entro 48 ore dal momento dell’ordine online.
Come se non bastasse, a maggio è attesa l’uscita del tablet firmato Google, Google Nexus Tablet, prodotto dalla Asus. Pochissime indiscrezioni sul prodotto, a parte il sistema operativo Android 4.4 Ice Cream Sandwich, con possibilità di aggiornamento successivo alla versione 5.0 Jelly Bean. Il costo dovrebbe aggirarsi tra i 149 e i 199 dollari.

19/03/12

Winter sports 2012: Feel the Spirit

Genere: simulazione sportiva
Editore: Dtp entertainment AG
Piattafaorme: pc (Windows XP, Vista o Windows 7), Wii
Il meglio dei dieci sport invernali più appassionanti e travolgenti in questo videogame di simulazione sportiva della Dtp. Gare entusiasmanti dove ci si prepara a battere tutti i record su superfici diverse: ghiaccio e neve. Il gioco offre la modalità single player per mettere alla prova la propria abilità e cercare di migliorare i tempi di gara: decidi tu a quali condizioni si vince il premio. Con la modalità split screen multiplayer, invece, ci si può lanciare in avvincenti sfide all’ultimo centesimo di secondo, con eventi sbloccabili dove il gareggiante dovrà soddisfare alcune condizioni decise in partenza. Prova a gestire la tua squadra nelle oltre 30 sfide differenti che si possono affrontare, personalizza graficamente il tuo avatar e scegli fra 20 nazioni diverse. E poi guarda le tue spettacolari performance in modalità replay slow motion, Prova tutta l’atmosfera degli sport invernali nelle gare di slalom, slalom gigante, discesa libera e Super G, ma anche salto con gli sci, curling, snowboard, ski cross, short track e ice speeway.

08/03/12

Inkling Pen: disegni digitali senza rinunciare al tratto manuale

Se siete disegnatori e non riuscite proprio ad abituarvi ai software di disegno a mano libera, ma non volete rinunciare a gestire i vostri lavori in digitale, ecco una valida alternativa allo scanner. Si tratta di una classica penna a sfera, dotata di cinque punte diverse, per disegnare sulla carta.
La penna è però dotata di un ricevitore wireless, la cui registrazione si attiva e disattiva a piacimento, che una volta connesso al pc o al Mac tramite una porta Usb, trasferisce il disegno nei formati immagine gestiti dai programmi di disegno e di ritocco della Adobe (Photoshop, Illustrator) e di Sketchbook Pro. Il software ha installare sul computer per eseguire il trasferimento delle immagini è fornito insieme alla penna. I file possono essere salvati nei formati standard previsti per le immagini, sia bitmap che vettoriali (tiff, jpg, pdf, bmp, png, svg).
La penna legge fino a un migliaio di livelli di pressione diverse e permette di registrare diversi livelli di immagini, per separare, per esempio, il disegno iniziale da quello finale. Una volta scaricati sul pc le diverse fasi del disegno verranno gestite dai software grafici come i normali livelli da assemblare a piacimento.
La penna, disponibile sul mercato italiano da ottobre, del 2011 è prodotta dalla Wacom e costa circa 160,00 euro.



02/03/12

Nike lancia “The Chance”, il talent internazionale per cercare i migliori giocatori non professionisti

Da oggi una grande opportunità viene data ai giovani giocatori di calcio non professionisti: nasce “The Chance 2012”, la ricerca di talenti del calcio lanciata da Pep Guardiola, l’allenatore del prestigioso Fc Barcelona. Tutti i giocatori non ancora approdati nel mondo del professionismo avranno la possibilità di essere visionati sui loro campi di gioco da allenatori e mentori d’eccezione. L’iniziativa, partita nel 2010, ha visto l'edesione di migliaia di giovani aspiranti giocatori che hanno avuto la possibilità di partecipare a sessioni di allenamento davvero di alto livello. Per l’edizione 2012 saranno coinvolti 55 paesi e i migliori 100 giocatori saranno selezionati e seguiti dagli allenatori Nike e potranno partecipare alla finale globale che avrà luogo in Spagna, presso la mitica accademia giovanile del Fc Barcelona. Durante la permanenza in accademia, i giocatori avranno a disposizione, oltre che ai prestigioso impianti sportivi, un eccezionale staff di allenatori, nutrizionisti, psicologi e preparatori atletici, proprio come i veri campioni.
Una squadra di tecnici ad alto livello visionerà l’attività dei giocatori mentre saranno impegnati in una serie di competizioni nella capitale catalana: i calciatori saranno valutati secondo diversi test, tra cui lo “Sparq sensory performance”, un training e un sistema di test concepito per creare atleti migliori.
Ma l’iniziativa Nike non si ferma qui: ai migliori 16 giocatori della finale di Barcellona sarà data la possibilità di un tour di quattro settimane durante le quali sono previste sfide con i giovani dei più prestigiosi club calcistici del mondo, come il Fc Barcelona e il Manchester United.
L’iscrizione a “The Chance” può essere fatta a livello individuale o di squadra creando una “team page” sull’app Facebook “The Chance”, tramite la pagina Facebook di Nike dedicata a “The Chance”. Saranno i talent scout della Nike a visionare le squadre per individuare i soggetti potenziali campioni, che potranno così accedere alla finale del proprio paese.
Pep Guardiola, ambasciatore globale di The Chance e  allenatore del Fc Barcelona, ha dichiarato:  “The Chance è un’opportunità per tutti i giovani giocatori del mondo, l’occasione di mostrare il proprio talento e di sviluppare le proprie doti sulla scena internazionale. Il programma celebra i calciatori che amano con passione questo sport e offre loro la possibilità di essere notati e di realizzare il proprio sogno”.
Seon Min Moon, di Seoul, Korea del Sud, vincitore di The Chance nel 2010, è la prova di come questo programma possa cambiare una vita. Dopo essersi unito alla Nike Academy la scorsa stagione (il premio per i finalisti dello scorso anno), le sue prestazioni durante le partite con l’Arsenal e con l’Inter hanno attirato l’attenzione dei talent scout svedesi, che gli hanno offerto un contratto biennale con l’Ostersunds FK
È lui a dichiarare: “The Chance mi ha dato la possibilità di giocare con e contro calciatori di tutto il mondo, aiutandomi a migliorarmi e ad essere notato dalla mia attuale squadra. È un sogno diventato realtà. Spero che la mia storia possa ispirare i calciatori che parteciperanno al programma di quest’anno”.
Nike Football e Nike Sportswear inoltre hanno lanciato una versione di “The Chance” che riconosce e celebra i talenti emergenti nell’industria della creatività. Giovani fotografi e registi di tutto il mondo saranno invitati a partecipare al programma, e lavoreranno con i mentori creativi di Nike e con l’ambasciatore del progetto: Spike Lee, regista, scrittore, produttore e attore. Come premio, faranno parte del team creativo che realizzerà la campagna pubblicitaria di Nike Sportswear per la Primavera 2013 e si recheranno a Barcellona per seguire le finali globali.
Per maggiori informazioni guarda il video “Nike lancia The Chance” qui a fianco e visita il sito www.nikefootball.com.

Sponsored by Ebuzzing

18/02/12

Il tavolo hi-tech con piano touchscreen Microsoft Surface


Ormai siamo abituati a vederlo nelle redazioni dei tg che lo usano soprattutto per le rassegne stampa o durante le previsioni meteo. Si tratta del megaschermo touchscreen Microsoft  Surface 2.0 prodotto dalla Samsung (Sur40), che ora è già disponibile in preordine nella versione “tavolo da salotto”. Certo non saranno in molti a usarlo come normale complemento d’arredo, visto che il costo si aggira intorno agli 8.400 dollari (circa 6.200 euro). Nella versione 2.0 il famoso megaschermo è passato alla misura di 40 pollici in qualità Full Hd, una luminosità che arriva fino a 300 cd/m2, un rapporto di contrasto di 200:1, un tempo di risposta  di 8ms e un angolo di visione di 178 gradi. Le misure del display sono circa 110x70 centimetri con uno spessore di appena 10 centimetri. Nella versione tavolo il Sur40 sarà posizionato a un’altezza di 73 centimetri e sarà montato su quattro gambe di supporto. Prevista la possibilità di smontare le gambe per usare lo schermo anche in posizione verticale.
La dotazione del display prevede 4 porte Usb e una porta Gigabit Ethernet con sistema operativo Window 7 Professional. La nuova tecnologia PixelSense fornirà 50 punti di contatto. Il processore che lo gestirà sarà un Athlon X2 Dual-Core (2,9 GHz), la scehda grafica Amd Radeon HD 6750M. Memoria di 4 GB di Ram DDR3 e di 320 GB di disco fisso. In occasione del lancio è stato rilasciato da Microsoft il kit di sviluppo 2.0 per progettare applicazioni personalizzate.
Il tavolo sarà destinato a installazioni in luoghi pubblici come negozi, musei, società o strutture educative.